Pagine

venerdì 27 dicembre 2013

Traslocare a Natale...si salvi chi può!

Siamo irrequieti e visionari e al momento siamo sopratutto stremati!

Cominciamo con gli auguri per questo Natale appena trascorso e non ancora finito, che è stato un poco accampato e molto confuso ma pur sempre speciale per la gioia e la meraviglia del topocucciolo che quest'anno ha capito un pò meglio la storia di Babbo Natale e dell'arrivo dei doni e se l'è stragoduta ... anche se ci tengo a far presente ai nonni che pur avendo comprato una casa piu' grande non avremo un castello e quindi dove la mettiamo tutta sta roba???

Il trasloco ci ha messi a dura prova sebbene non ci siamo fatti mancare momenti di  sano divertimento 

Innanzitutto a causa del periodo, a ridosso delle festività, già danno tutti i numeri e ci sono mille cose da organizzare, gli "smontatori" sono venuti all'ultimo minuto sabato mattina e tra lo smontaggio del soggiorno e quello della cucina, il nano ed io (in versione buzzurra impolverata...mentre tutte le altre mamme erano fresche di parrucchiere!)siamo volati a scuola per la recita e il ritiro del lavoretto.
La modalità del trasloco poi ve la raccomando: i mobili in un garage in prestito, cartoni di libri e stoviglie in cantinola, la roba estiva a casa della sorella, la roba invernale a casa della nonna insieme a noi, gli invasori, calati come cavallette in casa della malcapitata

Condiamo il tutto con raffreddori ed influenza che ci stanno beccando tutti uno dopo l'altro inesorabili come le piaghe d'Egitto e si avrà un quadro abbastanza realistico della nostra follia.

A questo punto non ci resta che augurare a tutti un fantastico 2014!!!

venerdì 29 novembre 2013

Le dimensioni contano!

E' un fatto risaputo che per gli appartenenti al genere maschile, solitamente affetti da megalomania genetica, grande è meglio e quindi: macchina grande, televisore grande, tette  grandi e via così!
È tuttavia altrettanto noto lo scarso senso delle proporzioni di cui soffre il succitato genere che fa sì che il minitopo, che pur sempre maschio è, non si rassegni al fatto che lo scavatore non potrà mai e poi mai entrare nella rimessa della caserma della polizia.


Allo stesso modo, con una perseveranza che andrebbe premiata se fosse utilizzata in modo realistico, il mariTopo cerca da giorni di trasferire il contenuto di un box di 30mq ed aggiungo accumulato in 10 anni in una cantinola di 6 mq, così metro alla mano va avanti e indietro, sposta, impila, accatasta, nel vano tentativo di compiere il miracolo chiamando a raccolta tutti i santi del paradiso e sacramentando i demoni sino alla settima generazione....'caro, apprezzo l'impegno, ma no se po fa!'
Ho io la soluzione....nel dubbio: BUTTA!

mercoledì 13 novembre 2013

New House

Parliamo un po di questa nuova casa che abbiamo comprato: un RUDERE!
Ci sono momenti, tipo nel cuore della notte, in cui mi chiedo perché mai abbiamo venduto una casa nuova  e ben rifinita in quasi ogni dettaglio per comprarne una vecchia di trent'anni...a già per quei 55 mq in piu' e per quei vicini balordi in meno (si spera)!

Non ci siamo mossi di molto visto che dalla finestra della mia odierna camera da letto posso controllare a che ora arrivano gli operai...vi terrò d'occhio!!!

La casa si presenta così

ovvero così:
L'ingressso, con un bel muro davanti fatto apposta per scoraggiare i visitatori(che qui non si vede!)


Il corridoio, con un sacco di muri e di porte che fanno mancare l'aria e un pavimento che dal vivo è anche molto peggio di quel che sembra 

Una camera (le altre sono piu' o meno simili), che diventerà quella di topoJ. 

ed  ha una vista stupenda a perdita d'occhio sino al mare sebbene il mare sia lontano una quindicina di km
purtroppo la foto non rende perchè c'era il portiere della scuola di sotto che mi guardava e mi sentivo abbastanza cretina a far foto dal balcone e quindi l'ho fatta da dietro la finestra...magari poi ne faccio una migliore.
Del bagno che vogliamo dire...un budello di ceramica ROSA LUCIDO

Vabbè ma di che mi preoccupo tanto l'orrore per magia si dissolverà ed il tugurio diventerà così (altra pessima foto)

....prima o poi!!!

martedì 12 novembre 2013

Piovono decreti!!!

Oggi diluvia e non in senso figurato, viene proprio giù a secchiate e tuttavia un prode cavaliere a dorso del suo fido destriero ha sfidato il fortunale per giungere alla mia porta e deporre ai miei piedi il suo dono prezioso...mhmmm vabbè...diciamo che all'una quel poveraccio del postino in scooter, imbustato in una specie di domopack giallo, zuppo come un pulcino e con un'espressione del tipo "te possino ammazzà!" mi ha consegnato due bustine verdi bagnate e stinte "Eh signò ringrazi che sapevamo che le stavate aspettando sennò col cavolo che glie le portavo sotto a st'acqua, ma ce (...a chi a te o a me?) lo danno un altro cinesino?".
E sembra proprio di si, per il Tribunale siamo abbastanza sani di mente da poterne cercare un altro di topino che entri a far parte della nostra famiglia e quindi è ufficialmente aperta la nuova stagione di caccia al topo cinese

...e da domani ricomincia la corsa ai documenti!!!

giovedì 31 ottobre 2013

Vendo / Compro Casa disperatamente

Prologo

Circa un anno fa, i nostri eroi topoMamma e topoPapà sono così entusiasti dell'esperienza cinese che, appena rimesso piede sul suolo patrio, si fiondano a ripresentare la domanda di adozione.
Si ma che c'entra con la casa, c'entra c'entra eccome se c'entra!
Si rifà tutto il percorso, documenti, tribunale, servizi sociali e qui avviene lo spostamento dell'asse terrestre o se volete quel battito d'ala di farfalla che avrà il potere di sconvolgere le nostre vite ancora tutte sottosopra per l'avventura orientale appena conclusa (..o appena iniziata, secondo i punti di vista!); l'incontro avviene più o meno così:

Ass.Sociale: Allora voi volete un altro bambino
Ingenui Genitori : Certo (..sorrisini!!)
Ass.Sociale: Ma ne avete già uno
Ingenui Genitori: Certo e siamo così felici che vogliamo essere felici adddoppio!
Ass.Sociale: Ma chi ve lo fa fare che già uno sò problemi.
Ingenui Genitori: Eheeeee???
Ass.Sociale: E che volete un maschio o una femmina?

Ingenuo Papà a calci sotto la sedia ad Ingenua Mamma...attenta alle domande trabocchetto!!!

Ingenui Genitori: Quello che ci capita, mica è il supermercato che puoi scegliere.
Ass.Sociale: Se lo dite voi
Ingenui leggermente irritati Genitori: Non è che lo diciamo noi lo dice la legge
Ass.Sociale: Si vabbè andiamo avanti, lo sapete che se vi danno una femmina dovete garantire la terza camera da letto? 
Ingenui Genitori: ?????
Ass.Sociale: E certo, mica sono "fratelli veri" metti che si innamorano?
Ingenui e sconvolti Genitori: No fammi capire e se si incrociano nel corridoio e scatta il colpo di fulmine che si fa?

Detto questo, noi una mezza idea di comprare una casa più grande ce l'avevamo già, ecco magari non c'era tutta questa premura, ma per i figli si farebbe qualunque cosa no?
Individuiamo una casuccia che ci interessa, contattiamo l'Agenzia e cerchiamo di essere molto chiari e soprattutto molto previdenti: mandato vincolato e vincolante, vendiamo la nostra se compriamo quell'altra e compriamo quell'altra se vendiamo la nostra, che noi in mezzo a una strada coi tempi che corrono non ci vogliamo trovare!
Siamo in una botte di ferro e chi ci frega a noi siamo furbi come faine...tutto questo circa un anno fa!!!

Dopo undici mesi di veleno, angoscia, disperazione, saltuaria esaltazione, momenti di sconforto totale e svariate testate contro i muri, dopo undici mesi di delirio in cui tutto ma proprio tutto ciò che può mai umanamente andare storto in una trattativa immobiliare, siamo finalmente usciti dal tunnel.

Lunedì abbiamo venduto la casa che ci ha accolti e custoditi per dieci anni, la nostra prima casa, quella ci ha visti crescere come coppia e poi diventare una famiglia, martedì abbiamo provato il brivido di essere senzatetto per un giorno ed oggi, dopo 4 estenuanti ore di trattative (il rogito più lungo della storia!) siamo diventati proprietari della nostra nuova casa


e per concludere la serata abbiamo avuto una lite furibonda ( che ci ha fatto gongolare ancor di più all'idea di aver concluso l'operazione) con i vicini del piano terra per colpa dei cani che abbaiano giorno e notte, certo non dovrei più prendermela visto che tra poco non sarà pi un nostro problema, ma la maleducazione proprio non la tollero, la prepotenza ancora meno, la stupidità mi fa salire il sangue agli occhi....e poi avevo accumulato così tanta adrenalina che se non mi scaricavo potevo accendere tutti i lampioni del viale.
Se vi steste chiedendo come mai sono in piedi a scrivere post all'1.14 di notte invece di dormire la risposta è che la televisione del vicino ha un volume  così alto da riuscire a coprire il sonoro russare del mariTopo...mi ero alzata con l'intento di andare ad attaccarmi al campanello e fare una chiassata anche al molestatore notturno, ma ho deciso di essere molto zen d'ora in poi...in fondo tra poco più di un mese sarò fuori da questo zoo e che peste li colga tutti!

Ed ora mi guardo "Grandi progetti d'interni" e magari prendo qualche idea per la nuova casa...Buona notte!!!  
     


lunedì 28 ottobre 2013

La festa della montagna

Ieri siamo stati in Val d'Agri alla ricerca di quell'autunno che quest'anno stenta ancora ad arrivare


effettivamente sembrava piuttosto una giornata primaverile che autunnale ma alla fine ce la siamo goduta e spassata passeggiando nei boschi di castagne a caccia di ricci e di cappuccetto rosso


abbiamo respirato aria buona e raccolto più ricci che castagne (...e alla fine abbiamo barato e le abbiamo comprate alla sagra!!!)


abbiamo mangiato il panino con la salsiccia e le frittelle più buone del mondo


ma la cosa più importante è che topoJ s'è divertito come un matto e non vede l'ora di portare a scuola i ricci e le castagne per mostrarli alla maestra


 buon autunno a tutti a chi ci sta sguazzando già da un pò e a chi lo sta ancora aspettando!

mercoledì 23 ottobre 2013

Shampoo catartico!


Oggi mi sono svegliata, anzi sono stata svegliata anche se non ricordo bene da cosa e avrei voluto solo girarmi dall'altra parte...a dire il vero mi sono girata dall'altra parte, ma ovviamente il piccolo khan imperterrito ha girato intorno al letto reclamando a gran voce  L A T  T  T  T E E E E E!!! 
Mi sono trascinata in soggiorno, i piatti della cena di ieri sera, miseramente abbandonati sul tavolo,  non si erano miracolosamente volatilizzati  ma per fortuna in uno sprazzo di lucidità notturna devo essermi ricordata di accendere la lavastoviglie e non ho dovuto subire lo strazio di lavare il tegamino del latte...odio dover lavare il tegamino del latte la mattina è una cosa che mi irrita profondamente ai limiti dell'irrazionale.
Ho il naso chiuso e la scarsa ossigenazione fa di me un essere molto molto antipatico!
In un qualche modo di cui non ho completa coscienza sono riuscita a vestire il piccoletto, a preparare lo zainetto e spedirlo a scuola con il mariTopo, mentre la mia mente aveva un unico obiettivo: tornare a letto il prima possibile.
Ma per me "riaddormentarmi" è una cosa impossibile anche se mi sveglio in piena notte quindi figuriamoci alle 8 del mattino e quindi ho cercato di dare una svolta alla giornata e mi sono lavata i capelli; lavarmi i capelli è una cosa che mi aiuta sempre, una roba tipo mens pulita in corpore pulito..la mia insegnante di latino starà avendo un attacco di orticaria fulminante...se sono consapevole che sto sproloquiando?
ASSOLUTAMENTE SI!!!
Dopo aver ciondolato per casa alla ricerca di ispirazione su come rendere vagamente utile la mia presenza sul pianeta in questa giornata ho ben pensato di dare una lavata ai capelli anche a questo povero blog languente non certo per mancanza di avvenimenti quanto per mancanza di volontà ed ispirazione e quindi dopo questo sovrumano sforzo cerebrale vado a mettere insieme qualcosa per il pranzo e per il pomeriggio si vedrà.

mercoledì 4 settembre 2013

1° Giorno di Scuola

Il gran giorno è arrivato alla fine ed è andata piuttosto bene!

Il piccolo guerriero ha indossato la sua divisa e lo zainetto ( che è più grande di lui! )  ed è partito allegramente per questa nuova grande avventura...

Ci sono 12 bimbi nella classe del topastro e sono più o meno tutti della stessa misura ( ed intendo proprio misura intesa come stazza e non come età ) tranne un piccolo gigante estremamente buono ed  è importante visto che data l'età traballano come birilli al minimo tocco...almeno giocano alla pari!
Ci sono una maestra, un'assistente, un'insegnante di educazione musicale, un'insegnante di inglese madrelingua...e la vedo dura visto che per ora i mostricci non parlano proprio, o meglio non parlano la lingua degli adulti mentre sembra si capiscano benissimo tra loro...e poi c'è una moltitudine di suorine che vengono a curiosare con la gioia nei sorrisi e gli occhi lucidi, sono le Suore di S.Maria bambina, educatrici per vocazione, non sanno resistere dinanzi a questi topolini.
Per ora noi mamme ci tratteniamo a scuola, alternando sortite in corridoio a momenti in classe, ad un certo punto la porta dell'aula è stata chiusa: bimbi dentro, mamme fuori....s'è scatenato l'inferno si sentivano urla di ogni tono ed intensità ed ogni mamma cercava di riconoscere un pianto familiare.
Quando la porta si è riaperta i bimbi erano ancora tutti vivi...ma le insegnanti,povere, facce stravolte e capelli in piedi!!!

Ed una volta usciti ha resistito sino all'arrivo in macchina per poi crollare al primo km...
...si sa la scuola stanca.

sabato 31 agosto 2013

Summing up this summer!!!

Questa estate 2013 volge dunque al termine, certo farà ancora caldo a lungo qui nel profondo sud, ma da lunedì comincerà un nuovo anno...che poi a me sta cosa che il calendario si ostina a cominciare da gennaio quando tutto il resto comincia a settembre mi ha sempre urtato un pò...e siccome sono stata decisamente latitante negli ultimi due mesi voglio racimolare i ricordi e fissarli.
C'è stata la piscina

C'è stato il mare in Salento dai nonni

Poi c'è stata l'ultima udienza in tribunale per la nostra seconda adozione, i giochi sono fatti e non ci resta che da attendere il decreto, incrociamo quel che c'è da incrociare e che ce la mandi buona...che mica si può riposare sugli allori può succedere sempre di tutto!

C'è stato il mare in Calabria dai cugini


...ammettiamolo è stata un'estate a scrocco, del resto siamo in recessione no?

Quindi, proprio quando cominciavo ad assaporare l'ipotesi di una minifuga nelle fresche valli bavaresi è arrivata la telefonata prevista ma non agognata da Pisa e siam partiti per una bella settimana di "vacanza" al'Ospedale S.Chiara. 
Il primo di agosto TopoJ. ha affrontato coraggiosamente le sue cinque ore di intervento (il terzo ed ultimo, si spera, finalmente!) e ne è uscito con naso, labbra e mascella nuovi di zecca; il bisturi ha cancellato il pasticcio fatto dalla natura donando al nostro bimbo un viso perfetto e tuttavia resterà sempre nei miei occhi il sorriso sghembo che mio figlio mi ha rivolto durante questo primo anno vissuto insieme riempiendomi il cuore d'amore e tenerezza.
La convalescenza è stata lunga e dolorosa ed ha messo alla prova la grande forza del nostro piccolo guerriero e la nostra pazienza, c'è ancora un pò di strada da fare, ma il futuro è un orizzonte bellissimo verso cui guardare.

Alla fine siamo riusciti anche a scappare 4 giorni in Umbria 

...e per finire in bellezza domenica la nonna Lina ha insegnato a J. come si fanno gli gnocchi

...e domani, domani comincia il mio mese preferito!



martedì 2 luglio 2013

Our Family Day!

Oggi, un anno fa, diventavamo una famiglia!
Quel sottile "filo rosso" che si dipanava lungo i sentieri, attraverso i confini, oltre le montagne, attraversando il tempo e lo spazio è finalmente diventato un gomitolo spesso e morbido fatto d'amore.

video

...un riassuntino dall'andata al ritorno!!!

giovedì 27 giugno 2013

La Maestra

Oggi siamo andati a conoscere la Maestra Silvia, che da settembre sarà la prima maestra di Junqian, la prima persona estranea  a cui affideremo il nostro bambino per buona parte della giornata e se devo essere sincera solo adesso mentre sto scrivendo mi rendo conto dell'enormita' di questa cosa.
Mi è sembrata una donna dolce, ha esordito dicendo di essere mamma e nonna (ohibo' una nonna giovanissima) e che quindi era perfettamente consapevole della difficoltà che hanno i genitori ad affidare i propri figli soprattutto quando sono molto piccoli.
Ovviamente non mi bastano dieci minuti per poter esprimere un giudizio quindi vedremo, per il momento confido nella serietà e affidabilità della scuola che io stessa ho sperimentato ormai vent'anni or sono (...uhuuu come sono vecchia! ).
Abbiamo avuto la magliettina della divisa ed i compiti delle vacanze...dobbiamo ritagliare dei quadratini dal cartoncino rosso da attaccare a mo di squame sul pesciolino che è il simbolo dei più piccini e che verrà indossato come una collana il primo giorno di scuola. 

Abbiamo conosciuto anche l'insegnante madrelingua di inglese, che e' altissimissima e molto carina...certo che J. dice quattro o cinque parole in Italiano e una in cinese quindi ne vedremo delle belle con l'inserimento della terza lingua.

domenica 23 giugno 2013

Junqian ha compiuto 2 anni!

Venerdì Junqian ha compiuto 2 anni e questa volta eravamo insieme!
La mattina è iniziata prestissimo...alle 5.00 del mattino abbiamo scartato i regali sul lettone



anche se la cosa che ha gradito di più è stato ovviamente come al solito l'incarto che è stato prontamente trasformato in una moto

ma la vera festa l'abbiamo fatta oggi  all'insegna della natura e della completa libertà : Picnic nel bosco con i cuginetti

la cotoletta


 la casetta di Peppa Pig


 la costruzione dell'accampamento indiano


con sassi più grandi di lui


 i racconti accanto al "fuoco"


il gelato


...ed ora stecchiti sul divano

Una giornata semplice e perfetta!


martedì 18 giugno 2013

Giugno

Il mese di Giugno è il mio preferito, di tutto l'anno!
Sarà perchè è il mese in cui sono nata e del compleanno del mariTopo ed ora anche del compleanno del topocucciolo ed è quindi un mese di festa, ma sarà anche perchè è un mese dal clima dolce, di cieli tersi e sole splendente senza ancora quell'afa estiva che ti toglie il fiato, sarà perchè è un mese di ciliege ed albicocche...sarà, ma quest'anno non vedo l'ora che passi perchè il tempo è stato pessimo fino a qualche giorno fa ed oggi ci sono 35 gradi, perchè gli impegni si stanno accavallando in maniera esponenziale, più cose faccio e depenno dalla lista più ne compaiono di nuove e non so più come incastrarle e sono totalmente sfinita!!!
Il compleanno del mariTopo, poverino, è passato totalmente sotto silenzio, abbiamo cominciato gli esami preoperatori in previsione del prossimo intervento alla mascella che J. dovrebbe fare tra luglio e agosto...venerdì elettrocardiogramma, abbiamo dovuto tenerlo in tre mentre urlava e si dibatteva come se avesse cento gambe e cento braccia; ieri abbiamo passato tre ore e un quarto in ospedale per prenotare i prelievi che faremo domani, oggi ecografia idem come per l'ecg sei braccia, urla sataniche e sudore a fiumi ed oggi pomeriggio ci tocca un altro tour in ospedale per la visita per l'indennità di frequenza.
Tra un ospedale e l'altro ci abbiamo infilato il primo weekend al mare
il piccoletto se l'è spassata alla grande ma (c'è sempre un ma!) è stata una sfacchinata perchè la "casetta" al mare era chiusa e abbandonata dalla scorsa estate visto che quest'anno i nonni causa intervento chirurgico non ci sono andati per niente, quindi abbiamo dovuto farci strada nel giardino a colpi di macete per riuscire a raggiungere la porta dopodichè c'è voluto l'intero Wend a parte qualche ora al mare per rendere abitabili la nostra stanza un bagno e la cucina e tanta pazienza per tenere J. lontano da tutto ciò di potenzialmente letale che era sparpagliato in ogni dove.
Del resto lo scorso anno lui non camminava e quindi stava prevalentemente nel carrozzino o tutt'al più (ma come si scrive??) nel girello mentre quest'anno la vedo dura, dovrò fare un discorsetto con mio suocero che dovrà far sparire tutti i suoi "giocattoli" tagliaerba, motoseghe, canne da pesca e via dicendo.
Prima che il mese sia finito avremo ancora un incontro con i servizi sociali per J. , ce ne tocca ancora uno al mese fino ad ottobre e poi anche quest altro impegno sarà concluso; poi ci sarà il compleanno del topomostriccio, il compleanno del nipote, il compleanno mio e finalmente forse potremo darci una calmata!

Ma il calendario di luglio già comincia a riempirsi....siamo stati convocati in tribunale per l'udienza con il giudice per la domanda di adozione-bis...procediamo spediti verso il traguardo!

Ahiaiaiiii che calor, mucho caloooooor 

venerdì 7 giugno 2013

THE CHINA STUDY...ovvero il latte della discordia!

Questo post richiede due premesse fondamentali:

A) Siamo forti consumatori di latte e dei suoi derivati, del resto non per niente siamo pugliesi e ci crogioliamo al sole tra mozzarelle, ricotte e burratine;

B) Il nostro topolino, che per quasi un anno ha ingurgitato voracemente 400 gr di latte al giorno equamente suddivisi tra colazione e merenda,di punto in bianco il 31 di marzo ha democraticamente deciso che lui del latte non ne vuole proprio sapere e a nulla sono valsi le blandizie ed i rimproveri, vani sono stati tutti i tentativi ( caldo - freddo - polvere - liquido - biscotto si - biscotto no - nesquik - tazza - bicchiere ) al topastro il latte non gli va giù!

Ma veniamo a noi, la scorsa settimana gironzolando su Amazon mi imbatto in un librone giallo che inevitabilmente mi colpisce per via del titolo: THE CHINA STUDY !

lo scarico in un click ed animata da una certa curiosità inizio la lettura che si rivela quanto meno sconcertante: il latte è praticamente veleno per noi poveri ed inconsapevoli divoratori.
Non paga di quanto scritto nelle ben 400 pagine del suddetto librone e però incuriosita da un discorso che sembra filare ed anche un pò preoccupata dalle implicazioni di quanto letto me ne vado a zonzo per giorni nel vasto etereo mare del web alla ricerca di informazioni e più leggo e più scopro e più ciò che scopro non mi piace proprio per niente.
Ed io povera ingenua convinta di fare una vita sana, io che non fumo e non bevo, io che salgo e scendo le scale a piedi  e che la macchina la uso si e no una volta a settimana, io che praticamente il sale è uno sconosciuto, io che mi faccio le marmellate e la salsa e i biscotti in casa così mi scanso il festival dei conservanti, io che mangio frutta e verdura di stagione e me la cucino al vapore che il grasso mi fa schifo, io che ho la dispensa che trabocca di ciò che il mariTopo definisce "becchime" (orzo, farro, miglio e via dicendo) al punto da far supporre che abbiamo un allevamento di polli in terrazza, io che se la carne la mangio una volta alla settimana è perchè sono andata a pranzo dalla suocera e che se il macellaio aspetta noi può anche chiudere, ebbene sì io alla fine mi beccherò un bel tumore perchè mi ingozzo di latte e mozzarelle, sigh!!!

Sono sull'orlo di un baratro di disperazione....oddio, ho appena comprato una confezione scorta di formaggini per il pupo, che faccio li butto???

Non sono una che cade facilmente preda dell'ultima moda nè di facili allarmismi nè del nefasto "l'ha detto la televisione", però la cosa mi ha turbata non poco e sicuramente mi ha dato da riflettere.
Okkei, la carne fa male che è piena di antibiotici e i polli c'hanno la diossina e le uova la salmonella e il pesce è pieno di mercurio, le sante verdure sono piene di pesticidi, ora mi salta pure il latte....e che mi mangio???
Certo non so se siamo pronti così su due piedi ad affrontare lo shock culturale e psicologico di passare al veganesimo dall'oggi al domani e mi gira già la testa all'idea di dover andare a caccia di prodotti bio che qua non è che siano tanto diffusi e costano un patrimonio (e ma saranno poi sicuri?) però sicuramente mi viene voglia di guardare con un occhio un pò più attento quello che ci infiliamo in bocca.
Tra l'altro mi aspettavo che il mariTopo mi liquidasse su due piedi ed invece mi ha stupito dicendo che in fondo provare a fare a meno di latte e latticini per un pò e vedere poi cosa succede non ci costa nulla...lo confesso è per questo che lo amo, dopo tutti questi anni riesce ancora a stupirmi.

A questo punto se qualcuno ha da dire la sua in proposito son qui tutta orecchie....nel frattempo da lunedì sono passata da 3 ad 1 tazza di latte al mattino ed i primi due giorni ero in vera crisi da astinenza, forse però mi sto abituando o magari dovrei dire rassegnando ed ho comprato un mezzo litro di latte di soya anche se non ho ancora avuto il coraggio di provarlo....


martedì 28 maggio 2013

Se ci sei batti un colpo!

Accipicchia...è passato un mese dall'ultimo post!

A volte ho come l'impressione che il mio tempo, le ore i minuti a volte interi giorni siano risucchiati da un buco nero senza che io me ne renda conto.
Stiamo vivendo un periodo convulso e pieno di eventi che porteranno grandi cambiamenti nelle nostre vite e che ci coinvolgono a livello pratico ed emotivo in modo estenuante, si tratta di cose belle ma faticose da gestire sopratutto tutte insieme...ma noi siamo come gli incredibili...tutine a parte!
Che cosa antipatica stuzzicare la curiosità e poi lasciare tutti col fiato sospeso....ma per scaramanzia preferisco tenermi ancora un pò tutto per me....a breve grandi rivelazioni!!!

Nel frattempo...

Dopo una lotta estenuante ed una scena madre in Comune degna di una pescivendola alla fine abbiamo vinto ed il nostro piccolo J. non è più ostaggio di questo nostro vecchio e stanco Paese ed è finalmente e  veramente e definitivamente italiano con tanto di documento ufficiale valido per l'espatrio...ci sono voluti  solo 10 mesi.
Quindi bye bye Cinese convivente è stato bello averti con noi!

Abbiamo scelto l'asilo...pardon la scuola dell'infanzia,  per il topastro che a settembre con la sua divisa rossa (...neanche a farlo apposta!) ed il suo zainetto inizierà la sua carriera scolastica.  
Sebbene ci sia un asilo comunale proprio di fronte a casa nostra ovviamente non potrà andarci per via dell'età e quindi l'unica opzione è la scuola privata che ci costerà un capitale però è proprio bella e merita un post a parte.
Adesso bisogna procedere allo spannolinamento, che non mi va tanto l'idea che "altri" debbano starci a mettere le mani...approfitteremo dell'estate se mai arriverà!
In compenso abbiamo imparato a bere da solo dal bicchiere senza fare una palude ed a mangiare con la forchetta, solo robe solide però per la pastina ce ne vuole ancora...

Sto cercando faticosamente di ritagliare qualche breve momento tutto per me per dedicarmi a cose che mi piacciono come leggere o ricamare o salvare quel che resiste stoicamente delle povere piante neglette che sono state abbandonate sul terrazzo lo scorso luglio e l'unico modo era sottrarre questi brevi intervalli ad altre cose come stirarmi i capelli (ormai sembro uno spaventapasseri..perennemente con la coda di cavallo!) o curiosare sui blog amici, ormai riesco a dare un'occhiata a mail e commenti solo dal telefonino e quando capita quindi spero che mi scuserete se non vi leggo più come una volta e rispondo ai commenti con mesi di ritardo.

Infine...il mio minuscolo dandy pronto per la comunione della cuginetta...bello, dolcissimo e con uno sguardo diabolico!!!



sabato 27 aprile 2013

La dolce attesa


E' tutto fatto!
I documenti, gli esami, gli incontri e le relazioni; guardo il mio piccolo ticker-coniglietto che avanza nel suo praticello fiorito e non mi sembra vero di aver fatto così velocemente questa volta.
Ora tocca al giudice dire la sua e a quanto pare dovrebbe essere una formalità.
Serenità è la parola che definisce al meglio questa nostra seconda adozione: la conoscenza, l'esperienza e la consapevolezza del risultato ammantano l'attesa di dolcezza.
Questa nostra nuova "gravidanza extracorporea" ci regala tutto ciò che in un certo senso la natura ci aveva negato e così l'attesa è dolce e gioiosamente normale, fatta di sogni e progetti e preparativi.
Al parco giochi, mentre J. gioca sullo scivolo, mi ritrovo a chiacchierare con le altre mamme con una naturalezza che sino ad un anno fa avrei creduto impossibile e loro, le natur-mamme, non mi rivolgono più quello sguardo di compassione (...o forse era solo una mia impressione??) che avevano prima quando sentivano che ero in attesa di adottare e le chiacchiere si riempiono di pappe e pannolini e gare di orgoglio mammesco....ma lasciatemi dire con un pizzico di presunzione: sono inevitabilmente la mamma più trendy del parchetto!

domenica 14 aprile 2013

Un giornata sfrenata

Il piccolo sorcio non smette mai di stupirmi ed è un'esperienza affascinante assistere alla sua evoluzione quotidiana: abilità che sino ad un giorno prima sembravano lontane da raggiungere vengono acquisite con naturalezza e spesso mi ritrovo a chiedermi quando ha imparato questo o chi gli ha fatto vedere quest'altro.
Così, mentre fino a qualche giorno fa per strada camminava o piuttosto rotolava inciampando in ogni asperità del terreno, in ogni mattone sconnesso e bisognava sollevarlo per salire e scendere dai marciapiedi ieri si è scatenato in gare di corsa con il padre ed in arrampicate degne di una scimmietta all'inseguimento di bimbi decisamente più grandi di lui




...dopodiché ha deciso di farsi una bella bevuta 'alla canna'come gli altri birimbini presenti
ed alla fine era ridotto cosi' fradicio e paonazzo come un pulcino appena uscito dall'uovo

e completamente soddisfatto!